Come finsi la guerra

Come finsi la guerra

Fuffole al tattoofono PREMESSA – Con chi abbiamo a che fare: Laika Rollinstone è un’adolescente come tante (Generazione Why, quella assetata di tecnoconoscenza e non fatta per viver come brutta, perciò si tatua). Ha un... Continua »
Il crepuscolo dei Degli

Il crepuscolo dei Degli

La Grande Profezia per il 1995 Dal suo povero pagliericcio dove giaceva da decenni, delirò convintamente un giorno (stiamo parlando del’Età dei Lumi Neri) Tonio Mandriòl, mentre qualcosa di misterioso accadeva fuori dalla sua lurida... Continua »
Conversazioni stagionali

Conversazioni stagionali

Sul filo del moccio Schermo: due riquadri. Riquadro A: interno studio commercialista. Riquadro B: cliente. A: Ma rimesso quanto rimesso in allegato (…) A (continua): … corre voce che lei si sia fatto impiantare una... Continua »
High Tacchi

High Tacchi

La scarpa della felicità Domenica 4 settembre 2016, presso la Sala (o Stanza) della Cipria del Museo Prinz und Zessin, si terrà, sul far della sera, la presentazione ufficiale dell’ultima creazione dello stilista e informatico... Continua »
I discoli di una volta

I discoli di una volta

Che non ci sono più Un vecchio di 57 anni, tutto rabbia e volontà di insolenza, ogni mattina va in piazza e attacca a latrare opinioni non sempre condivisibili su questo o quell’argomento, ma, nella... Continua »
No Time for Losers

No Time for Losers

marsiano conquista l’alloro e se ne fregia (insieme ad altre piante e verdure) Del resto era prevedibile: surclassati mi’ tzio, mi’ cugino (che tuttavia commentano a voce e non commendano affatto: di costoro, pertanto, non... Continua »