L’Ordine dei Medici

L’Ordine dei Medici

Il segreto del Dr. Terlìss Chi di noi e/o di voi non ha mai usato l’espressione “Non me l’ha mica ordinato il medico”? Noi no, perché ci pare abusata. Voi sì, vero? Perché questa presunzione... Continua »
Pietre

Pietre

Il convitato di ur-uhu Vittima del groupe d’intimidation noto come “Thierrylesfrondes”, racconta il cantautore pacifista francese Jean Pierette: “Ero buono, e mi tiravano le pietre; ero sulle mie, e mi tiravano le pietre; non rispondevo... Continua »
D’AleMarx

D’AleMarx

La guerra lampoon del nipote Marx Ma chi, se gridassi, mi udrebbe dalle schiere degli Angeli? A nostro avviso, D’AleMarx potrebbe (ma in fase surreale “Groucho”) esibirsi nel numero dei cosiddetti “indici tesi a”. Verdone,... Continua »
L’uomo che abbandonò se stesso

L’uomo che abbandonò se stesso

La reincarnazione può non essere una scienza esatta Coelum, non animam mutant qui trans migrationem currunt Un uomo sulla trentina, di lontane origini greche – che chiameremo Cino Abios, e non potremmo fare diversamente, essendo... Continua »
Il mistero dell’atollo di Bekini

Il mistero dell’atollo di Bekini

Abuso di Cannes? Come erravamo (The Way We Was Wrong) Anche per quest’anno è fatta: il gran-ducato sarà presente con una sua produzione, intestata autonoma, al Festival de Cannes nella sezione Un certain retard, dove... Continua »
Sereno è

Sereno è

Visure storiche Benché al giorno d’oggi sia ormai diventato luogo comune (abitudine) da parte di farabutti e manigoldi d’ogni camminata di vita còlti con le mani nel sacco a commettere atti brutti e impuri (come... Continua »
Carico di rottura

Carico di rottura

Il cavo ombelicale Fino a qualche minuto fa, Michele Diquore (detto “Mik”, di quando da bambini giocavano ai cowboys, che lui diceva erroneamente “conboi”, singolare e tutto, senza contare quel Mik, che un giorno un... Continua »
Congegnatori di ansie e tormenti

Congegnatori di ansie e tormenti

È nata prima la vittima o il carnefice? Si sa dell’esistenza di individui che, macchiatisi di delitti orrendi, crimini fra i più atroci, responsabili di infamie inenarrabili, esiliati dalle fogne in cui avevano in un... Continua »
Piovono tizi

Piovono tizi

Versione spuria Uno che si qualificava come meteorologo – e, anzi, in tale veste era stato assunto da una tv locale, di quelle alla buona, con carta crespa colorata alle pareti visibili –, quando una... Continua »
La donna che raramente si sbagliava

La donna che raramente si sbagliava

(Oppostamente a chicche e checchessia) La donna che raramente si sbagliava un giorno morì. Ciononostante, ella aveva la netta impressione di essere viva. Pensò: “Sono sicura di essere viva e vegeta. E io raramente mi... Continua »