Storie talmente che

Favole brevi, semibrevi ed esagerate

 Storie talmente che - Favole brevi, semibrevi ed esagerate
di Mauro Pascolat

Racconti
(Scarica gratis il sampler dell’eBook con una storia completa e la prima parte di altre due favole).

Qualcuno – che preferisce rimanere anonimo per tutelarsi da certi rischi, in particolare quello di perdere il posto di critico di storie pressoché incredibili – suggerisce che è possibile leggere le favole a occhi chiusi, giacché, in questo modo, alla fine l’effetto di stupore e incredulità suscitato nel lettore aumenta di almeno due volte, forse tre, con notevole beneficio per la sua fantasia. Un po’ come accade al risveglio dai sogni, insomma, o anche nel loro corso.
Dopo aver scritto questi racconti (a occhi aperti, per evitare strafalcioni e refusi), l’autore li ha riletti attenendosi con scrupolo al metodo indicato dal critico misterioso. Il risultato gli è parso così sorprendente, da lasciarlo quasi senza parole proprio nel momento in cui alla raccolta mancava soltanto il titolo: con le poche energie rimastegli a causa dell’emozione, ha pertanto deciso di chiamarla ellitticamente Storie talmente che, mentre per il sottotitolo (Favole brevi, semibrevi ed esagerate) gli è venuta in soccorso Nonna Assunta Todorof Brontolon. Gran parte delle favole presenta situazioni e personaggi che ben pochi, normalmente e a occhi aperti, sarebbero disposti a dare per scontati: il celeberrimo Ponte dei Sospiri che si trasforma in Ponte dei Singhiozzi; una sarta tanto abile da allungare e accorciare le stagioni; un gatto specializzato nella caccia di code da mordere; una storia di alleanza fra numeri e un’altra fra verbi; un’insegnante talmente affezionata alle proprie materie da aver l’abitudine di invitarle a cena o a fare una passeggiata; una studentessa che va fuori tema e chissà se e quando vi rientrerà. Ma rimangono altre domande e piccoli-grandi misteri a cui si vorrebbe dare una soluzione: come comportarsi quando un televisore si ammala? Perché una zanzara diventa una fanfara? Quando e in che modo un re diventa bemolle?
A questi e ad altri insoliti quesiti una risposta noi l’abbiamo data, benché, a nostro avviso, sarebbe opportuno che il lettore desse la propria – possibilmente a occhi chiusi.

Libro/ebook (per ragazzi e adulti rimasti sufficientemente bambini) con le belle illustrazioni a colori di Monica Rossi (e quelle meno belle di Mauro Pascolat).


scarica (formato mobi) scarica gratis racconti ebook mobi il sampler dell’ebook con le storie: Il televisore ammalato (completa) e la prima parte de Il Ponte dei Singhiozzi e Il 13, il 17 e il 30.


I titoli delle altre favole:
La sarta delle stagioni
Storia di gatti e di code
La zanzara Caterina
Lisa fuori tema
La beffa dell’italiano
Come ho scoperto l’Australia
C’era una volta un Re… bemolle
Volandare, oh-oh!