Chi siamo noi che facciamo pentole

Riuniti la sera davanti al focolare dove qualcosa bolle in pentola [a nostro avviso sono le bolle] e sbuffa sotto i coperchi [abbiamo ragione di credere che siano gli sbuffi], controlliamo che la pentola funzioni a dovere. D’altronde è nostro dovere, visto che siamo noi a fare le pentole.

Viceversa, dacché i coperchi li fa il diablo, egli ha insistito affinché in questa pagina noi scrivessimo quanto segue:

“Tutto quello che con i vostri begli occhi vedete in o su questo blog di bolle e pentole è copyrightato © rapparagal. Alla facciaccia di CreativeCommons, di tanto materiale è con severità vietata la riproduzione, la duplicazione, la pubblicazione, vietato tutto, insomma, sennò io personalmente vi rubo nel sonno (vostro, ovviamente) le orecchie e ve le vendo (sottocosto, beninteso) al mercato delle pulci. Fate voi di quale città”.
F.to Diablo.

Lascia un commento

*