La settimana animistica

Speranza 1

La settimana animistica adoratori di peretta
Adoratori di peretta animistica enematica sotto l’ombra minacciosa della stessa (dolorosa, ma molto utile per pd e dp). Ciononostante, la loro speranza (in teoria) è incrollabile.

Inizia oggi e si concluderà domenica prossima la Prima Settimana Animistica del parapagal (o parapagàl).
Nel corso di questa settimana, gli abitanti del gran-ducato crederanno negli alberi, nelle pietre, nei kelli, nella minestra di fagioli, nei medici, nella salvia, nelle corde di chitarra (sia acustica che classica, ma non elettrica), nel cerchio, nella botte, nel pd e nella dp, in Pimpinella, in piedi, seduti, sdraiati.
Oltre a credere in, sarà possibile credere a (gli oggetti o enti elencati e altri ancora).

PROGRAMMA 2:
Si terranno manifestazioni varie (in particolare adorazioni di tavole rotonde e dibattiti su credenze, dispense e madie) e funzioneranno forniti chioschi, con birra e salcicce.
Ogni mattina, alle ore 5.30 (dove il punto sta per virgola), messa animistica tenuta dall’oro in bocca.
Ogni pomeriggio, corsa delle anime nei sacchi e prove contro il muro.

Nel dettaglio:
Lunedì: prolusione d’apertura del celebre Scoglio sul tema “Come posso arginare il mare?”.
Martedì: pachidermica esposizione tassidermica dei più grandi Santi e Fanti della Storia, seguita da gara di scherzi fra gli stessi.
Mercoledì: gara di Fede.
Giovedì: pesca di Carità.
Venerdì: punizione (o premiazione: dipenderà) corporale di sanfedisti e realisti.
Sabato: trip, e in serata elezione di Miss Bella con Anima.
Domenica: discorso conclusivo dell’uomo bello ma non trasparente.
Lunedì, si torna a credere in religioni positive e serie, oppure in cose varie, tipo la speranza.


1 Termina con la Speranza, nell’ambito del “progetto Antivangelo”, la nostra trilogia delle virtù non necessariamente teologali. Altrove abbiamo già trattato di Carità e Fede.
2 Il programma non è scaricabile in pdf, in quanto formato non animistico.

Precedente Aerofagia Successivo Interpreti

Lascia un commento

*