La minoranza del pd

Leggende (e ipotesi) micropolitane

La minoranza del pd

Una rappresentazione “surrealistica” (come direbbero i surrealisti) della minoranza pd 1.
( Illustrazione di rapparagal).

Se Pippo (inteso come Goofy) vedesse la minoranza del pd, non solo si convincerebbe dell’esistenza dei fantasmi, ma comincerebbe a credere che la strega Nocciola cavalca una fascina.

Quando Nonna Papera mette a raffreddare le sue ghiotte torte sul davanzale della finestra, Ciccio minaccia di dimettersi da capo della minoranza del piddì.

Se Frank Sinatra vedesse la minoranza del pd, penserebbe all’ennesima battuta paracula di Dean Martin e Sammy Davis Jr., cioè che Dean Martin e Sammy Davis Jr. sono la minoranza di Frank Sinatra.

Se i Monty Python vedessero la minoranza del piddì, capirebbero d’un botto il senso della vita.

Se Terry Gilliam vedesse la minoranza del pd, ambienterebbe Brazil a Las Vegas.

Quando James Deen ebbe un prolungato attacco di priapismo (3 giorni), al pronto soccorso gli fecero un’iniezione di minoranza del piddì.

Ogni tanto, la minoranza del piddì fa ancora la pipì a letto, così il letto impara.

Quando Rooster Cogburn (detto “il Grinta”) incontra la minoranza del pd, uno dei due non è Mattie Ross.

Quando un uomo con una pistola incontra la minoranza del piddì, uno dei due non è una pistola femmina.

Quando la minoranza del pd fa la voce grossa, comincia a spuntarle anche qualche peletto pubico.

Se la minoranza del pd avesse le ruote, probabilmente non sarebbe comunque una carriola.

Quando la minoranza del pd cita il pci, Tarzan cita Jane.

La minoranza del piddì ha una minoranza del pd in ogni porto.

Se la minoranza del pd vivesse in Spagna, si chiamerebbe minaranja (del pd).

Quando Jonathan Swift incontrò un portavoce della minoranza del piddì, disse: “Vedrò che cosa posso fare”.

Quando la minoranza del pd sbarcò in Normandia, minacciò seriamente alcuni cavalli di frisia.

Quando la minoranza del pd si accomodò all’interno del cavallo di Troia, in segno di una forma di disappunto picchiò fortemente i pugni contro le pareti dell’equino ligneo, smettendo soltanto al primo, cupo rimbombo che risuonò nel cavo della bestia.

Carnevale è il solo momento dell’anno in cui per la minoranza del piddì nessuno scherzo vale.

La minoranza del pd ha compreso appieno fino a un certo punto la battuta “Ogni limite ha una pazienza”, ma, per dispetto o coerenza, non ha ad oggi rivelato quale.

Spesso, nel mare in burrasca di fronte a Livorno, capita di vedere un tonno con in groppa la minoranza del pd, salutata dal litorale dagli sbracci di un vecchietto infreddolito in maniche di camicia.

Se la minoranza del pd non esistesse, tutti la inventerebbero.

La minoranza del pd non ha effetti collaterali.

Quando la polizia carica, la minoranza del piddì intima: “Altilà! Siamo la minoranza del NYPD, noi!”

Una volta il cugino della minoranza del pd è morto.

E potrebbe non finire qui.

CONTINUA (versione non spuria)


CORRELATO: Anche i Cevapcici nel loro piccolo si incazzano


1 Com’è tipico dei surrealisti e dei confusionari, l’immagine-allucinazione evoca (quasi come in un rebus) la sussistenza-coesistenza di elementi apparentemente (o certamente) contraddittori, quali suggerisce il rapporto – sulla scorta di esoterismi analoghi al “channeling” – fra l’indicazione della mano canalizzatrice che punta a un indefinito punto interno-esterno a un multiverso incerto e lo sbigottimento della massa, insicura fra la tensione alla minoritarietà, con coda tuttavia perdentesi in un orizzonte senza segno distintivo ma evidentemente aspirante a se stesso quale “origine creazionale di un qualcosa” (Essere e minoranza).
Va inoltre notato come trovi risalto il virile sub-mito dell’“omo chisto, pippo chisto” nei termini descritto nel grande mito del “Tin.cul.pop” (op. cit., passim).

Un commento su “La minoranza del pd