Per un pugno di 80 euro

(O con un pugno di 80 euro)

Per un pugno di 80 euro
Autunno 2014. Matt Raunchy, sceriffo del Kansassiti Uanaghenà, un po’ imbolsito ma autosufficiente, in fuga dalla collera dei paisà con ciascuno dei quali è in debito di US $ 107,452 (pari a € 80,00) in seguito a mancato pagamento di scommessa (perduta). (Illustrazione di Stefano Baratti).

io posso:
– fare castelli di sabbia in riva al mare (in alta stagione, tipo come oggi) per una giornata, forse due, data la desertificazione delle spiagge dovuta ai segnali di ripresa;
– costruire autogatti e mototopi con gli stecchini (di quelle raccolte che il primo numero è in edicola il 16 agosto e gli altri numeri non li vedi mica);
– e parlare con Pablo, naturalmente.

Inoltre, su amazon, io posso comprare, fra l’altro, un’elettrosega, le scarpe kawasaki, nonché quasi 10 copie di Per un pugno di dollari in dvd e, ho calcolato, 3,51493848858 blu-ray della versione restaurata, con doppiaggio originale d’epoca (“Enrico Maria Salerno e Carlo Romano in primis”, dice un acquirente verificato). E me ne avanza per parlare con Pablo.
Del fatto che lui lo ha scaricato a gratis. Io sono contrario. Lui è favorevole. Ma perché si fa pagare per parlare con lui? Questo non l’ho capito.

Con un pugno di 80 € io posso:
– pagare la multa per non avere pagato il canone rai fulminei che invece ho pagato, ma siccome sono più di un pugno di 80 euro, il resto me lo presta Pablo, con interesse del 70 %. E se non sono puntuale, dice che rimpiangerò il giorno che non ho pagato il canone. Che però io ho pagato. Hai le fotocopie? mi chiede Pablo. Veramente io. E allora statti zitto. Sempre a disposizione, comunque.

Per un pugno di 80 euri io posso:

CONTINUA


CORRELATO L’uomo che affrontava le catastrofi con un sorriso

Precedente La donna che affrontava le catastrofi con un sorriso Successivo Carlito’s Way

One thought on “Per un pugno di 80 euro

Lascia un commento

*